A seguito del persistere dell’emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid-19, si comunica che è sospeso l’accesso al pubblico alla Casa Natale di Gaetano Donizetti

La casa dove nacque Gaetano Donizetti è un edificio di 5 piani risalente all’epoca medievale. I Donizetti abitavano nel seminterrato. Acquistato dal Comune di Bergamo nel 1925, nel 1926 l’edificio viene dichiarato Monumento Nazionale in quanto «di interesse storico». In occasione del primo centenario della morte di Donizetti (1948), e poi nel 1973, si provvede a restaurare il seminterrato e ad aprirlo al pubblico. Nel 2007 dal Comune di Bergamo sono avviati i lavori di restauro che hanno portato alla sua totale apertura nel 2009 e all’affidamento gestionale alla Fondazione Teatro Donizetti.

La visita prevede l’accesso ai diversi ambienti d’interesse storico dell’edificio in modo tale da restituire una panoramica sulla vita del compositore bergamasco con accenni alle vicende legate al suo maestro Mayr e al teatro.


IMPRONTE SONORE
Un viaggio sonoro nella vita di Donizetti

Impronte Sonore è un viaggio sonoro nel passato, nelle voci e nei rumori ai tempi e nei luoghi del piccolo Gaetano Donizetti. Per mezzo della registrazione con microfono binaurale è stata creata una narrazione olofonica coinvolgente, capace di rievocare la quotidianità di un’umile famiglia dell’Ottocento e immergendo l’ascoltatore in ambientazioni sonore tridimensionali.
Impronte Sonore, grazie alla sua peculiarità rispetto a una tradizionale audio guida, accompagna l’utente non per mezzo della vista, ma dell’udito. L’applicazione permette di personalizzare il percorso e il tempo di visita. Il visitatore può così navigare liberamente tra i contenuti dei tre piani di casa natale, rispettivamente “La casa dove nacque”, “L’Allievo e il Maestro” e “Il Teatro Donizetti”.

Per prenotare o avere maggiori informazioni, scrivere a:

Marco Pelucchi
Tel. 035.4160618
E-mail pelucchi@fondazioneteatrodonizetti.org