Dopo la presentazione nei giorni scorsi, unitamente al festival Donizetti Opera, dei progetti educativi della Fondazione Teatro Donizetti, la Stagione di Prosa e Altri Percorsi, di cui è Direttrice artistica di Maria Grazia Panigada, annuncia il ritorno di Progetto Young, laboratorio di formazione per giovani attori e attrici e di drammaturgia. Da oggi aperte le candidature per partecipare al corso per attori e attrici.

Fortemente voluto dalla stessa Maria Grazia Panigada, che lo considera parte integrante delle attività di promozione del teatro di prosa curate dalla Fondazione Teatro Donizetti, con la direzione esperta del regista Fabio Comana, fondatore della Compagnia Erbamil, per il percorso dedicato alla formazione attoriale, e dell’attrice e regista Laura Curino per quello dedicato alla scrittura scenica, il cui bando sarà pubblicato a dicembre, Progetto Young si rivolge, come gli anni scorsi, a giovani di età compresa fra i 18 e i 26 anni, con esperienza di almeno 3 anni di formazione teatrale di base. I candidati al laboratorio per attori dovranno inviare il proprio curriculum via e-mail a comunicazione@fondazioneteatrodonizetti.org entro e non oltre venerdì 8 ottobre 2021, alle ore 17.00. La settimana successiva, nei giorni 14 e 15 ottobre, coloro che avranno superato la selezione sulla base del curriculum verranno invitati a partecipare ad una seconda selezione consistente in una prova pratica collettiva, in forma seminariale: una serie di esercizi, improvvisazioni, interpretazioni di testi, utili per una conoscenza più diretta ed approfondita delle caratteristiche tecniche ed umane dei partecipanti, avranno quindi luogo presso la Sala Prove “B. Cuminetti” del Teatro Donizetti. Da questa seconda selezione prenderà vita il gruppo di attori e attrici (massimo 12) del Progetto Young 2021-2022, il cui svolgimento è previsto tra ottobre 2021 e giungo 2022. La partecipazione non prevede costi di iscrizione.

Sospeso per tre d’anni – prima per la mancanza di una sede dovuta ai lavori di restauro del Teatro Donizetti e poi a causa del sopraggiungere della pandemia di Covid 19 – Progetto Young riparte sotto una nuova spinta: «È un momento di gioia poter ricominciare con Progetto Young, perché significa che le porte del Teatro Donizetti possono finalmente spalancarsi di nuovo per accogliere la crescita artistica delle nuove generazioni», dice Maria Grazia Panigada, «Il lavoro compiuto in passato ci ha dimostrato come questa esperienza  possa accompagnare ragazzi e ragazze verso la professione attoriale. Come sempre, attori e registi presenti nella nostra Stagione di Prosa e Altri Percorsi parteciperanno all’attività formativa. A gennaio, poi, partiranno i corsi per illuminotecnici, fonici e macchinisti. La speranza è che, con il tempo, si riesca a dare vita a piccole produzioni interne al teatro nell’ambito della prosa proprio con i giovani dei nostri corsi».

«Progetto Young nasce nel 2013 per offrire uno spazio di formazione di livello superiore a dei giovani aspiranti attori/attrici con una solida esperienza di teatro di base», racconta Fabio Comana, «Nascono così dei percorsi formativi che portano alla realizzazione dei primi spettacoli, Smart Green City, ispirato dalle Città Invisibili di Calvino, e Il suono della conchiglia da Il Signore delle mosche di Golding, rappresentati al Teatro Sociale nel 2013 e 2014. Nel 2016, Maria Grazia Panigada sceglie di rafforzare ed ampliare il progetto: al laboratorio per attori si aggiunge quindi quello per drammaturghi e nasce l’idea di integrare la formazione di base con una serie di incontri monografici con attori e registi ospiti della stagione di prosa del Teatro Donizetti, come Cesar Brie, Marco Baliani, Maria Maglietta, Marco Martinelli fra i più noti. Da questa fase prendono vita gli spettacoli Il punto di vista (2016), Processo di Carnevale (2017), Labirinti, rappresentato nell’estate del 2017 in modalità itinerante all’interno dell’ex Monastero di Astino, e Sogno di una notte di mezza estate, adattamento del testo shakespeariano per una rappresentazione itinerante nei boschi del Parco dei Colli di Bergamo, nel settembre 2018». «A riprova del successo delle intenzioni del progetto», conclude Comana traendo un bilancio positivo dell’esperienza, «basti dire che ben quattro attrici formatesi in Young hanno superato gli esami di ammissione a tre prestigiose accademie nazionali (Scuola del Piccolo Teatro di Milano, Teatro Stabile di Torino, Accademia Nico Pepe di Udine) e – ormai diplomate – hanno iniziato la carriera da professioniste. Ma non solo: diversi ex allievi di Progetto Young hanno proseguito il loro impegno nel teatro provinciale e regionale, trovando spazio in strutture professionali già esistenti o creando nuove formazioni».

Per maggiori info:
tel. 035.4160625
e-mail comunicazione@fondazioneteatrodonizetti.org

Leggi il bando