Loading...
News 2017-12-29T13:07:06+00:00
1112, 2018

Fondazione Teatro Donizetti e Dave Douglas presentano alla Città il programma di Bergamo Jazz 2019

Sabato 15 dicembre 2018 Nuovo Foyer del Teatro Sociale | ore 17.00 Ospite speciale Gianluigi Trovesi In serata concerto del pianista Roberto Negro all’IndispArte Elav Circus Il 16 maggio evento speciale con Stefano Bollani e Filarmonica di Bologna organizzato in collaborazione con Festival Pianistico Internazione di Brescia e Bergamo Sabato 15 dicembre, nel nuovo Foyer del Teatro Sociale di Città Alta, alle ore 17.00, Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo e Dave Douglas presentano alla Città l’edizione 2019 di Bergamo Jazz Festival, uno degli eventi musicali più amati non solo dai bergamaschi, di cui il musicista americano è Direttore Artistico per il quarto anno. Dave Douglas illustrerà al pubblico e alla stampa il programma completo del Festival, insieme a rappresentanze istituzionali e delle associazioni culturali e imprenditoriali che collaborano con il Festival. Ospite speciale della stessa presentazione e di Bergamo Jazz 2019 Gianluigi Trovesi, al quale verrà dedicata una intera serata in concomitanza con il suo settantacinquesimo compleanno. È inoltre previsto un intervento musicale di Novotono, duo di clarinettisti formato dai fratelli Adalberto e Andrea Ferrari. In serata, all’IndispArte Elav Circus (Via Madonna della Neve 3) è quindi in scaletta il primo dei quattro concerti della serie “Aspettando Bergamo Jazz”: ne sarà protagonista il pianista torinese, ma francese di formazione artistica, Roberto Negro, considerato uno dei migliori nuovi talenti del jazz europeo. Come preannunciato al termine della passata edizione, Bergamo Jazz 2019 si svolgerà nell’arco della settimana dal 17 al 24 marzo, con concerti al Creberg Teatro (in abbonamento), al Teatro Sociale e in altri luoghi della città, ospitando come di consueto numerosi artisti internazionali. Ampio spazio sarà dato ai giovani musicisti, bergamaschi e non, nell’apposita sezione “Scintille di Jazz” curata da Tino Tracanna. Già noto il tradizionale passaggio di testimone tra Bergamo Film Meeting e Bergamo Jazz, che nel pomeriggio di domenica 17 marzo vedrà prima la proiezione del film Afile di Lewis Gilbert con la colonna sonora firmata da Sonny Rollins e poi la sonorizzazione de Le Voyage Imaginaire di René Clair ad opera di un trio fiatistico guidato da Roger Rota e comprendente Marco Colonna e Francesco Chiapperini. Confermate anche le collaborazioni con LAB80, Jazz Club Bergamo, CDpM Europe, che curerà gli incontri con le scuole, Accademia Carrara, Fondazione Bernareggi, ASCOM e Associazione Borgo Tasso e Pignolo. Importante new entry fra i partner il Festival Internazionale Pianistico di Brescia e Bergamo, che il 16 maggio organizzerà al Creberg Teatro, nell’ambito della sua Cinquantaseiesima edizione, un evento straordinario con Stefano Bollani e l’Orchestra Filarmonica di Bologna diretta dall’estone Kristjan Järvi. Gli abbonati a Bergamo Jazz usufruiranno di una riduzione sul prezzo del biglietto. Prevendite dal 29 gennaio.

Load More Posts