Caricamento Eventi

Itinerario nelle sonorità e nei ritmi argentini con musiche di Astor Piazzolla, Louis Bacalov (Premio Oscar per la colonna sonora del Postino) e altri maestri della medesima scena musicale – come Angel Villoldo e Maximo Diego Pujol (utili a descrivere una parentesi storica completa del tango) –, Escualo è il titolo di un programma che il virtuosistico duo formato da Giampaolo Bandini (chitarra) e Cesare Chiacchiaretta (bandoneón) ha anche inciso per la Decca a coronamento di un’affiatata collaborazione quasi ventennale che lo vede consacrato fra le più acclamate formazioni cameristiche italiane L’alchimia timbrica ed evocativa, il bilanciamento sonoro, la tensione ritmica e l’afflato malinconico di questi due strumenti sono congeniali non solo alla musica argentina ma anche alla peculiare interpretazione che ne diede Piazzolla.
Il compositore argentino a partire dagli anni Settanta si dedicò alla scrittura di pezzi per e con chitarra classica, cordofono migratorio per antonomasia che nel tango scopre
una sua nuova identità, così diversa da quella prettamente iberica; altrettanto accade al bandoneón, che dalle origini tedesche ottocentesche, una volta giunto in Argentina diventa quintessenza delle orchestre di tango. Oltre a brani come Oblivion e Libertango, a buon diritto entrati nel novero delle composizioni più amate del Novecento, in programma anche La Folia a traves de los siglos, scritta appositamente per il duo da Leo Brouwer, massimo compositore cubano e prolifico autore di musica per chitarra.