Caricamento Eventi

Geppy Gleijeses dirige Arsenico e vecchi merletti di Joseph Kesserling con due monumenti del teatro italiano, Anna Maria Guarnieri e Rosalina Neri, in uno dei capolavori della comicità teatrale e cinematografica, definita dal New York Times una commedia “così divertente che nessuno la dimenticherà mai”. Il titolo è universalmente noto, soprattutto grazie al film di Frank Capra, interpretato da Cary Grant, adattamento, a sua volta, del grande successo teatrale di Broadway. Un carnevale di paradossi, una sfilata di tipi umani grotteschi, a cominciare dalle zie Abby, apparentemente due care vecchiette. La vicenda ha come protagonista Mortimer Brewster, severo critico teatrale, che deve vedersela con la sua famiglia di pazzi assassini: due amabili, anziane zie zitelle, che uccidono i coinquilini con un vino di sambuco corretto con arsenico, un vecchio zio, convinto di essere Theodore Roosevelt, che cerca di scavare il Canale di Panama in cantina, un fratello assassino, che a sua volta ha in carico un cadavere da nascondere in cantina…
Anna Maria Guarnieri e Rosalina Neri, 88 primavere la prima, 93 la seconda, portano in scena uno straordinario duello artistico, che non ha alcuna vincitrice, ma che si ripete ogni sera “sfidandosi” davanti al pubblico in platea. Vederle nei loro straordinari tempi comici, misurare le loro battute è uno spettacolo nello spettacolo, oltre che un giallo di grande divertimento. Attorno alle due attrici agisce una bellissima compagnia, scelta con cura e amore, che darà al pubblico le stesse emozioni del film e, perché no, anche di più. Arsenico e vecchi merletti è liberamente ispirato alla regia di Mario Monicelli.