Bergamo Jazz Festival 2020: rinviato a giugno il festival di marzo

Bergamo Jazz Festival 2020: rinviato a giugno il festival di marzo

A seguito del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri emanato in data 4 marzo 2020 in relazione alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, la Fondazione Teatro Donizetti si trova costretta a comunicare la sospensione di Bergamo Jazz Festival, il cui svolgimento era previsto dal 15 al 22 marzo. È una decisione difficile, dolorosa, presa con la convinzione che sia importante rispettare le misure adottate per affrontare l’emergenza sanitaria in corso e tutelare la salute di tutti.

Nel medesimo tempo, la Fondazione Teatro Donizetti, con il Direttore Artistico Maria Pia De Vito e tutto lo staff del festival è già al lavoro per recuperare la 42esima edizione di Bergamo Jazz dal 5 al 7 giugno, nello spazio del Lazzaretto (in caso di maltempo al Creberg Teatro) e in altri luoghi della città.

Sono già in corso contatti con gli artisti che avrebbero dovuto esibirsi in marzo per verificare la loro disponibilità per le tre giornate di giugno. Da queste prime verifiche sarà poi possibile passare alla stesura e alla comunicazione del nuovo programma.

Lo spostamento del festival comporterà sicuramente pesanti ripercussioni sul piano organizzativo ed economico: la Fondazione Teatro Donizetti assicura comunque il massimo sforzo affinché il nuovo cartellone sia in linea con la tradizione e il prestigio di Bergamo Jazz. Confidando nella collaborazione e nella comprensione del pubblico, prossimamente gli abbonati e coloro che hanno acquistato dei biglietti per il festival riceveranno comunicazioni inerenti la nuova programmazione e l’eventuale modalità di rimborso.

2020-03-05T16:05:51+02:00