Loading...
News 2017-12-29T13:07:06+02:00
2409, 2020

DONIZETTI OPERA 2020. Il programma completo del festival a Bergamo dal 19 novembre al 6 dicembre

Riapre restaurato il Teatro Donizetti con tre titoli donizettiani: Belisario (in forma di concerto), Marino Faliero e Le nozze in villa (in forma scenica) Al Teatro Sociale alcuni concerti e l’omaggio a Beethoven con L’amor coniugale di Mayr Si svolgeranno in platea le nuove produzioni affidate a ricci/forte e a Davide Marranchelli Nelle locandine confermato il previsto gruppo di star internazionali: da Placido Domingo a Michele Pertusi, da Javier Camarena e Celso Albelo, a Xabier Anduaga, Paolo Bordogna, Davinia Rodriguez e Francesca Dotto. Sul podio, accanto al direttore musicale Riccardo Frizza, si alterneranno Stefano Montanari e David Stern Elio, Rocco Tanica ed Enrico Melozzi chiamati a completare l’opera #donizetti200   La sesta edizione del festival Donizetti Opera 2020 – con la direzione artistica di Francesco Micheli e quella musicale di Riccardo Frizza – è confermata e avrà luogo nel periodo annunciato, dal 19 novembre al 6 dicembre, a Bergamo, “Città di Gaetano Donizetti”, presentando quasi del tutto il programma annunciato a febbraio, poche settimane prima dello scoppio della pandemia. Le restrizioni per l’emergenza Covid hanno imposto allo spettacolo dal vivo alcune riflessioni e modifiche, quindi il programma si svolgerà nel pieno rispetto delle normative sanitarie, cui saranno adeguati gli spettacoli e uniformate le regole di fruizione. Le opere del compositore bergamasco saranno eseguite tutte al Teatro Donizetti che riapre completamente restaurato. Confermati tre dei quattro titoli previsti: Belisario, Marino Faliero, Le nozze in villa; l’annunciata nuova produzione della Fille du régiment è posticipata al 2021. Il Teatro Sociale sarà sede di alcuni recital e dell’annunciato omaggio a Beethoven con l’opera L’amor coniugale di Giovanni Simone Mayr, maestro di Donizetti. Facendo tesoro dell’esperienza del 2019 quando L’ange de Nisida prese vita nella platea del Cantiere con il pubblico nei palchi e nella galleria, adesso – sebbene i restauri del Teatro Donizetti saranno completati – quel precedente torna utile per mettere in scena Marino Faliero e Le nozze in villa rispettando le normative anti contagio. Un impegno e uno sforzo organizzativo sostenuto dalla Fondazione Teatro Donizetti e da tutta la città per mantenere vivo il nucleo della “rivoluzione donizettiana” affinché possa far accendere ancora una volta i riflettori sulla città e su nuovi aspetti della vita e delle opere di Donizetti, simbolo cittadino da contrapporre alle tragiche vicende legate alla pandemia. La serata inaugurale del festival Donizetti Opera 2020 avrà luogo al Teatro Donizetti, giovedì 19 novembre (ore 21 – replica giovedì 26 novembre alle ore 20) con un’opera in forma di concerto: Belisario (Venezia, 1836 – edizione critica di Ottavio Sbragia), protagonista Placido Domingo che, conquistato da Bergamo e dal festival dedicato al compositore cittadino, ha scelto di debuttare un nuovo ruolo della sua più recente carriera di baritono. Sul podio per questa occasione imperdibile il direttore musicale Riccardo Frizza, accanto al quale si riunirà un cast d’eccezione composto da Simon Lim, Davinia Rodriguez, Annalisa Stroppa e Celso Albelo, ai quali si affiancano anche Anaïs Mejías e Klodjan Kacani. L’Orchestra e il Coro (diretto da Fabio Tartari) saranno quelli del Donizetti

Load More Posts