Eterne armonie.

Il teatro è la macchina dei sogni che unisce ogni arte al suo pubblico.

Eterne armonie.

Il teatro è la macchina dei sogni che unisce ogni arte al suo pubblico.

La notte del campanello, 17 Giugno 2017

Teatro Donizetti, Bergamo. Ore 23.55.
Fuori dal teatro un gruppo di persone attende di entrare in sala. Nessun vestito da sera, nessun binocolo. Si sta comodi.
T-shirt, pantaloncini, c’è chi s’azzarda in pigiama. E poi cuscini, tanti cuscini. Chi è di passaggio rimane incuriosito, quasi perplesso, il giorno successivo avrebbe capito. I giornali titolano “Al Donizetti il primo sleep concert in un teatro lirico”. È stato un viaggio notturno, onirico, alla scoperta di suoni sperimentali: otto artisti internazionali hanno accompagnato gli spettatori in un evento unico ed esclusivo. In quell’occasione, come non mai, il Teatro si è trasformato nella scatola dei sogni di centinaia di spettatori presenti.

La notte del campanello, 17 Giugno 2017

Teatro Donizetti, Bergamo. Ore 23.55.
Fuori dal teatro un gruppo di persone attende di entrare in sala. Nessun vestito da sera, nessun binocolo. Si sta comodi.
T-shirt, pantaloncini, c’è chi s’azzarda in pigiama. E poi cuscini, tanti cuscini. Chi è di passaggio rimane incuriosito, quasi perplesso, il giorno successivo avrebbe capito. I giornali titolano “Al Donizetti il primo sleep concert in un teatro lirico”. È stato un viaggio notturno, onirico, alla scoperta di suoni sperimentali: otto artisti internazionali hanno accompagnato gli spettatori in un evento unico ed esclusivo. In quell’occasione, come non mai, il Teatro si è trasformato nella scatola dei sogni di centinaia di spettatori presenti.

Platea – Trasformazione sotto platea e nuova pavimentazione.

La Platea è stata una delle zone maggiormente interessate dai lavori di rinnovamento. L’intera sala è stata oggetto di un completo restauro: dalla pulitura e rivalutazione delle opere artistiche alla sostituzione del reparto di illuminazione. Le parti maggiormente interessate ai lavori sono però state la pavimentazione e il sotto platea. La soletta della platea è stata demolita e ricostruita per realizzare un sistema puntuale di mandata di aria dal pavimento. In seguito l’intera area è stata sottoposta a una ripavimentazione completa in legno trattato con appositi impregnanti ignifughi. A tutto ciò si aggiunge la sostituzione delle poltrone della platea con nuove sedute con rivestimento in velluto rosso ignifugo per una resistenza al fuoco di classe 1IM. L’intera platea è dunque stata caratterizzata da interventi funzionali, per una grande innovazione che non si vede ma si sente.

Platea – Trasformazione sotto platea e nuova pavimentazione.

La Platea è stata una delle zone maggiormente interessate dai lavori di rinnovamento. L’intera sala è stata oggetto di un completo restauro: dalla pulitura e rivalutazione delle opere artistiche alla sostituzione del reparto di illuminazione. Le parti maggiormente interessate ai lavori sono però state la pavimentazione e il sotto platea. La soletta della platea è stata demolita e ricostruita per realizzare un sistema puntuale di mandata di aria dal pavimento. In seguito l’intera area è stata sottoposta a una ripavimentazione completa in legno trattato con appositi impregnanti ignifughi. A tutto ciò si aggiunge la sostituzione delle poltrone della platea con nuove sedute con rivestimento in velluto rosso ignifugo per una resistenza al fuoco di classe 1IM. L’intera platea è dunque stata caratterizzata da interventi funzionali, per una grande innovazione che non si vede ma si sente.

<< Precedente
<<
SUCCESSIVO >>
>>