Caricamento Eventi
La serata del 18 marzo sarà composta da 2 set:
Set 1: FRED HERSCH Trio special guest ENRICO RAVA
Set 2: JEFF BALLARD “Fairgrounds” featuring LOGAN RICHARDSON/CHARLES ALTURA/JOE SANDERS
Il biglietto comprende entrambi i concerti

Un incontro al vertice tra due grandi poeti del jazz. Non si può definire altrimenti la collaborazione tra Fred Hersch, alla sua prima apparizione a Bergamo Jazz, e Enrico Rava. Il pianista americano e il più internazionale dei jazzisti italiani hanno tenuto nei mesi scorsi alcuni concerti in duo, seguiti da una registrazione per ECM che vedrà prossimamente la luce. Ora, si ritrovano sul palcoscenico del Teatro Donizetti con il trombettista nelle vesti di special guest di un trio che schiera, oltre all’autorevole leader, Drew Gress al contrabbasso e Joey Baron, ovvero due formidabili “ritmi” capaci di assecondare chiunque offrendo il proprio contributo creativo.

Nato il 21 ottobre del 1955 a Cincinnati, Fred Hersch è attivo sulle scene del jazz sin dalla seconda metà degli anni Settanta. Via via la sua carriera di sideman e poi di leader si è consolidata sino a proiettarlo ai vertici assoluti del pianismo jazz mondiale: tra i suoi tanti estimatori, nonché suoi allievi, ci sono Brad Mehldau e l’ex Bad Plus Ethan Iverson. Diciotto nomination ai Grammy Awards (quindici come pianista, compositore e leader e tre con il suo trio), oltre all’elezione nel 2016 e 2018 di Jazz Pianist of the Year da parte della Jazz Journalists Association, sono riconoscimenti che parlano da soli.

Di Enrico Rava, Direttore Artistico di Bergamo Jazz dal 2012 al 2015, c’è poco da aggiungere a quanto già si conosce del suo straordinario percorso artistico: a 82 anni, Rava possiede ancora la voglia di divertirsi suonando, di mettersi in gioco, di confrontarsi con colleghi che possono dargli gli stimoli giusti per continuare a incantare gli ascoltatori. Fred Hersch è uno di questi.