Caricamento Eventi

Svezia, Cuba, Germania: l’insolita triangolazione geografica ha dato vita a uno dei più brillanti piano jazz trio attualmente in circolazione, che per la prima volta si esibisce a Bergamo, sull’onda di un crescente successo in tutta Europa, testimoniato anche da numerosi premi e riconoscimenti.

Il pianista svedese Martin Tingvall, il contrabbassista cubano Omar Rodriguez Calvo e il batterista tedesco Jurgen Spiegel hanno pubblicato lo scorso anno il loro settimo album, Cirklar: 12 brani che sono altrettante storie musicali in cui riflettersi e dalle quali farsi coinvolgere.

Gli ingredienti espressivi sono quelli che hanno fatto la fortuna del Tingvall Trio – energia ritmica, senso melodico, fragranza tematica – amalgamati fra loro con ancora maggiore incisività, e ovviamente maturità, che in passato. Il Tingvall Trio è oggi una macchina musicale perfettamente oliata in tutti i suoi ingredienti, sospinta da un costante interscambio strumentale che scaturisce da una invidiabile empatia fra i suoi componenti.

Opening act ERMANNO NOVALI TRIO

Ermanno Novali

Il trio di Ermanno Novali è uno dei gruppi che si sono messi in luce durante l’ultima edizione di Bergamo Jazz, nell’ambito della sezione “Scintille di Jazz”.

Divisi gli studi fra pianoforte classico e improvvisazione (al CDpM di Bergamo), Ermanno Novali ha fatto confluire in questa personale formazione entrambi i background. Va dunque da sé che il trio si muova tra esperienze tipiche del jazz europeo, dell’improvvisazione estemporanea e della tradizione afro-americana. Come dimostra il recente CD Passacaglia, nel quale figurano anche una celebre pop-song (“The Boxer” di Simon & Garfunkel) e un famoso standard jazzistico come “Dear Old Stockholm”.