Caricamento Eventi

Maria Pia De Vito è il nuovo Direttore Artistico di Bergamo Jazz Festival, nel solco dell’ormai consolidata tradizione che ha visto succedersi alla guida della gloriosa e longeva manifestazione musicale Uri Caine, Paolo Fresu, Enrico Rava e Dave Douglas.

Ora, tocca appunto alla cantante di jazz italiana più importante e più conosciuta a livello internazionale presentarsi al suo nuovo pubblico. Maria Pia De Vito lo farà con una serata interamente a lei dedicata e suddivisa in due parti.

Nella prima la vocalist e compositrice si produrrà dapprima in duo con il pianista britannico Huw Warren, con il quale ha registrato gli album Dialektos (2008) e ‘O pata pata (2011), e quindi in trio con l’aggiunta di Ralph Towner, personalità di spicco del jazz, e non solo, dalla fine degli anni Sessanta in avanti, sia come solista che come fondatore e membro cardine degli Oregon, formazione che ha gettato un ponte fra il linguaggio del jazz e musiche di disparata provenienza geografica. Lo stesso titolo dato da Maria Pia de Vito alla prima parte del concerto, Dialektos, sta a simboleggiare l’incontro fra culture apparentemente lontane fra loro, fra Napoli e il Brasile, fra jazz e altri suoni e colori.

Configurandosi come un sentito omaggio alla grande cantautrice Joni Mitchell, il secondo set vedrà apparire in scena un trio formato dal pianista italo-inglese Julian Oliver Mazzariello, dal contrabbassista Luca Bulgarelli e dal batterista Alessandro Paternesi, tutti e tre musicisti di comprovata esperienza. Ospite il sassofonista Tino Tracanna, uno dei più affermati jazzisti bergamaschi che ha più volte collaborato con la stessa cantante.

La serata, nel suo insieme, darà la possibilità di entrare in contatto con alcuni degli aspetti che caratterizzano la poliedrica attività artistica di Maria Pia De Vito.