Caricamento Eventi

Prosa

Si ride? Sì, si ride ancora a crepapelle con Maria Cassi e il suo nuovo MAMMAMIA!.
E come potrebbe essere diversamente, quando una maestra esperta nel mestiere del far ridere rimette in scena i personaggi dei suoi spettacoli più esilaranti in un racconto del tutto nuovo?

Questi personaggi, che si muovono quotidianamente nell’universalità del mondo, riprendono vita propria, affrontando nuovi sentieri. Maria Cassi, di questo suo lavoro, dice: «Ho messo in scena alcuni dei miei pezzi di repertorio più riusciti, destrutturandoli completamente e ricomponendoli in un puzzle fatto di ritmo frenetico da stand up comedy in cui dialogo con il pubblico spesso improvvisando o facendo finta di improvvisare».

Maria Cassi ci dona, dunque, un perfetto puzzle di “differenze” pieno di forza, entusiasmo, ironia, osservazione e divertimento. Mette una lente sul suo/nostro mondo e ce lo mostra attraverso i suoi occhi, facendoci morir dal ridere con una carrellata di atteggiamenti e di tic umani che, a ben guardare, si ritrovano anche con le loro differenze tra le “città che amo” come Parigi, New York e Firenze o fra le millenarie differenze tra uomo e donna, fra ragazze e ragazzi, parlando di cibo e di amore, entrambi capaci di mutare il nostro corpo e il nostro spirito con l’incedere dell’età.

Il Teatro di Maria Cassi si fa antidoto alle terribili paure delle attuali diversità dove le varie provenienze dei popoli e delle loro culture sono, in realtà, il patrimonio condivisibile di una nuova, potente, naturale e bellissima alleanza. Ci prende e si prende in giro la Cassi, col cuore sempre aperto e l’entusiasmo di chi vive una passione vera e un immenso amore per il proprio mestiere e per l’umanità tutta.

Comicità pura che diventa poesia quando colpisce le viscere di chi ascolta e partecipa al “rito” del Teatro e contribuisce a far sì che quel momento diventi unico, irripetibile, magico.

Come al solito buon divertimento e gioia assicurati!