Caricamento Eventi

Jazz

Dedicato a Mario Guidi…

Sono passati più di 50 anni da quando Enrico Rava apparve, dapprima sulla scena italiana e poi in quella mondiale, collaborando con artisti del calibro di Gato Barbieri e Steve Lacy, con cui passò una breve stagione a Buenos Aires insieme ai sud-africani Johnny Dyani e Louis Moholo. Poi venne il lungo soggiorno a New York dove incontrò e collaborò con artisti come Roswell Rudd, Carla Bley, John Abercrombie, Cecil Taylor, tra i tanti.

Negli anni Settanta il rientro in Italia e un inanellarsi di concerti e dischi con i gruppi a suo nome, l’incontro con l’opera e quello con il pop di Michael Jackson, la sua predisposizione a scoprire giovani talenti: nel corso degli anni Massimo Urbani, Paolo Fresu, Mauro Beggio, Stefano Bollani, Gianluca Petrella, Giovanni Guidi, Francesco Diodati… E le collaborazioni con tanti artisti: Lee Konitz, Richard Galliano, Pat Metheny, John Scofield, Dave Douglas, Geri Allen, Miroslav Vitous, Philip Caterine, Tomasz Stanko, Michel Petrucciani, Joe Lovano…

Ora, superata nel 2019 la soglia degli 80 anni, Rava celebra se stesso e la sua musica con una Special Edition che raggruppa i musicisti che più gli sono stati vicino negli ultimi anni, rivisitando i brani più significativi della sua carriera, rivisti in un’ottica odierna e interpretando nuove composizioni scritte per l’occasione.

Opening act: Francesco Chiapperini Insight

Insight, letteralmente “visione interna”, definisce il concetto di intuizione nella forma immediata e improvvisa. Ed è proprio questa l’idea alla base della musica del trio guidato dal clarinettista Francesco Chiapperini: lo spazio solitamente lasciato alla tradizionale ritmica formata da basso e batteria viene completamente abbandonato, riconfigurando i ruoli dei tre musicisti in una formazione che fonde melodia e ritmo in un’unica soluzione.